Come posso controllare l'uniformità di erogazione dell'impianto a pioggia?

Come posso controllare l'uniformità di erogazione dell'impianto a pioggia?

Per controllare l'uniformità esistono numerosi metodi basati sulla precisa individuazione di alcuni punti di prelievo, sulla rigorosa misurazione delle portate e sul calcolo statistico della variabilità dei dati ottenuti. Tuttavia in prima approssimazione si può consigliare di fare le seguenti verifiche: · impianti microirrigui - misurare le portate del primo punto di erogazione e dell'ultimo, che si trova all'estrema punta in diagonale del appezzamento o del settore. La differenza di portata non deve superare il 10%. · impianti per aspersione - posizionare delle bacinelle, o dei pluviometri, a terra secondo lo schema riportato nelle figure e misurare la portata dopo 15 minuti di funzionamento. I valori rilevati andranno valutati senza fare medie aritmetiche, ma semplicemente verificando i valori di portata nei vari punti di raccolta in modo da farsi una idea dell'omogeneità della distribuzione sul campo. Ovviamente maggiore omogeneità avrà l'impianto e meglio sarà, diversamente andrà studiata una migliore disposizione in campo, oppure, nei casi di singola erogazione, dovrà essere sostituito l'erogatore.

Schema di disposizione per impianti a pioggia ad ali mobili

Contatti

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti e per rispondere alle vostre domande.

Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto

Per migliorare l’esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookies. Approfondisci OK