Gestione delle rete di misura della falda ipodermica in funzione delle precipitazioni e del sostegno dei canali della rete dei Consorzi di Bonifica

Gestione delle rete di misura della falda ipodermica in funzione delle precipitazioni e del sostegno dei canali della rete dei Consorzi di Bonifica
Obiettivi del progetto 
La falda ipodermica della pianura emiliano-romagnola rappresenta una risorsa il cui contributo sia in positivo (approvvigionamento idrico delle colture), sia in negativo (cuneo salino) non è stato tuttora chiaramente delineato. Il Piano si propone di determinarne l'influenza sulle colture, in particolare nelle fasce di territorio in cui essa è alimentata per infiltrazione dai canali della rete consortile, ed effettuarne una stima del beneficio ambientale ed economico. Inoltre, ci si propone di rendere per il futuro economicamente sostenibile la rete regionale di rilievo della falda ipodermica
Il primo risultato che si intende conseguire, legato all'azione 1, è poter sostituire buona parte delle letture manuali effettuate annualmente nelle 135 stazioni della rete di rilievo della falda ipodermica, con attendibili formule di previsione prodotte da ARPAE-SIMC. Questo consentirà al personale dei Consorzi di Bonifica di continuare le letture manuali per le restanti stazioni, con una piena sostenibilità del sistema per il futuro. I dati di altezza di falda ipodermica derivati dalle formule saranno poi utilizzati, al pari degli altri, nell'applicativo Irrinet per fornire il consiglio irriguo.
Il secondo risultato significativo è relativo all'azione 2 e consta di un nuovo strato informativo che descriverà più correttamente l’andamento della falda ipodermica sul territorio della pianura emiliana romagnola. Tale copertura verrà utilizzata per produrre le mappe della falda nell’applicativo FaldaNet, a loro volte utilizzate in Irrinet. 
L'ultimo risultato deriva da quanto prodotto nelle azioni 2, 3 e 4 e consiste nella quantificazione del beneficio per infiltrazione dell’acqua da canali invasati nella falda superficiale. Esso varrà per entrambe le componenti, ambientale ed economica, in una visione d’insieme valida per tutto il territorio di pianura regionale. Il documento realizzato costituirà la base per la pianificazione dell'utilizzo razionale di questa risorsa a vantaggio di alcune colture selezionate
Il Piano si compone di 4 azioni, delle quali la prima concerne la validazione delle formule empiriche ARPAE-SIMC di previsione del livello di falda ipodermica e loro successiva implementazione nell'applicativo FaldaNet. La seconda studierà in 2 siti di monitoraggio, in aggiunta ad altri 4 siti già attivati in precedenti progetti, le relazioni fra canali irrigui e falda ipodermica, mentre la terza cercherà di determinare il contributo idrico della medesima nei riguardi di colture selezionate. La quarta, infine, produrrà una valutazione del beneficio economico ed ambientale connesso alla ricarica della falda da parte dei canali della rete consortile regionale.

English version

The shallow groundwater table of Emilia-Romagna plain is a resource whose contribution either positive (water supply of crops), or negative (salt wedge) has still not been clearly delineated. This Plan proposes to determine her influence on crops, in particular in the strip in which it is fed by seepage from the network consortium channels, and to make an estimation of the environmental and economic benefits. In addition, it intends to make economically sustainable the regional monitoring network of freatic water table.
The first purpose (action 1), is to replace most of the manual readings in the 135 stations of the regional monitoring network of shallow groundwater table, with reliable algorithm produced by ARPAE-ISCM. This will enable the staff of the Consortia of Reclamation to continue the manual readings for the remaining stations, with a full sustainability of the system for the future. The data of shallow groundwater table level derived from algorithms will then be used in the on-line software Irrinet to provide the irrigation advice.
The second significant result is related to action 2 and consists of a new GIS layer that will describe more accurately the state of shallow groundwater table on the plain of Emilia Romagna. This layer will be used to elaborate maps of water table in the application FaldaNet, and so used in Irrinet.
The last result is derived from the products in actions 2, 3 and 4 and consists in the evaluation of the benefit for water seepage by channels in the shallow groundwater table. It will apply to both components, environmental and economic, in a vision effective throughout the territory of the regional plain. The final document is the basis for the rational use planning of this resource for the benefit of selected crops. 
The Plan consists of four actions, the first of which concerns the validation of empirical algorithm ARPAE - ISCM for prediction of shallow groundwater table level and their subsequent deployment in the software FaldaNet. The second action is a 2 sites monitoring, in addition to other 4 ones belongings to a previous Plan, with a purpose to study relations between irrigation canals and shallow groundwater table. The third action will seek to determine the water contribution of shallow groundwater table in respect of selected crops. The fourth, finally, will produce an assessment of the economic and environmental benefit related to seepage from the regional conveyance network managed by the consortium. 

Contatti

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti e per rispondere alle vostre domande.

Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto
Campo richiesto

Per migliorare l’esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookies. Approfondisci OK